• Vai alla gallery
  • Torna all'indice

Candida recidivante: diagnosi e terapia

QUESTO SLIDEKIT RAPPRESENTA UN ESTRATTO DEL CORSO FAD

“La donna e il dolore pelvico: da sintomo a malattia, dalla diagnosi alla terapia”
dedicato a Medici Specialisti in: Ostetricia e Ginecologia, Urologia

Partner scientifico: Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus
Provider: Springer Verlag Italia

 

VAI AL CORSO FAD >

 

Il 70-75% circa delle donne, in particolare in età fertile, sperimenta almeno una volta nella propria vita un’infezione vulvo-vaginale da Candida ed il 40-50 % di queste va incontro ad una recidiva. Il 20% circa delle infezioni acute evolve in una forma di vulvo-vaginite da Candida ricorrente (RVVC), caratterizzata da quattro o più episodi in un anno (Graziottin e Murina, 2010).La diagnosi della RVVC può essere non agevole; la sintomatologia non eclatante, l’obiettività non appariscente e la positività dell’esame colturale solo nel 20-30% dei casi, pone il medico davanti a non poche difficoltà.

 

La sezione è riservata agli Specialisti e richiede il login.
Se non sei un utente registrato, registrati subito.

 

 

 

 

 

 

 

TEVAGYN è una testata rivolta ai ginecologi di TEVA Italia Srl – Viale del Mulino 1 – Edificio U10 – Assago P.I. 11654150157 Powered by NT2 - Nuove Tecnologie